Benvenuti.. Mi chiamo Elisa, classe 1987, moglie di un marito meraviglioso, Paolo, il mio "assaggiatore di corte", figlia di due genitori splendidi, la mamma che mi ha ispirato con la sua passione nel preparare il ragù alla bolognese nei pomeriggi invernali con la condensa del vapore sulle finestre, il papà che mi ha regalato la sua dolcezza e la sua pazienza nell'assecondarmi in qualsiasi mia stramberia culinaria, facendomi i complimenti anche se il cibo non era dei migliori.

La cucina è diventata da poco una valvola di sfogo, un hobby rilassate dal quale, forse, pretendo troppo; non faccio mai la stessa ricetta due volte, sono sempre in continuo movimento nel cercare libri di cucina e sfogliarne le pagine fino ad arrivare all'ispirazione del momento. Una vera e propria passione l'ho trovata nei dolci, proprio io che ho un marito diabetico e una personale intolleranza al lattosio... buffo no? Così invento e modifico le ricette fino ad adattarle alle nostre esigenze, facendo lavorare l'immaginazione. Adoro indossare il grembiule che mi ha regalato la nonna da bambina, quando insieme preparavamo le crescentine fritte, sporcarmi di farina fino ai gomiti e poi dimenticandomi di essere sporca, me la spargo su tutta la faccia per spostarmi i ciuffi di capelli che rimangono fuori dalla coda, insomma, adoro il cibo... godiamocelo.

COCOTTE DI FUNGHI E UOVA

La testa piena di cose che frullano, il lavoro, la casa, le cene da organizzare, le feste di compleanno da festeggiare…. Come si fa a fare tutto? Come fanno quelle super donne dei film, che lavorano 8 ore al giorno, hanno un matrimonio meraviglioso, una casa impeccabile perennemente pulita, due o tre figli perfetti, un cane educato e simbpatico, sanno cucinare anche le ricette da stelle michelin, hanno il tempo per leggere, fare sport, giardinaggio e sono sempre pettinate e truccate come se dovessero andare a cena con il presidente degli Stati Uniti, indossano collane di perle mentre fanno le pulizie e organizzano barbecue e aperitivi di grande classe……. Ecco la cruda verità: si lavora 8 ore al giorno senza staccare mai la testa, si arranca fino alla porta di casa con le occhiaie dalla stanchezza, durante la settimana si cucina un petto di pollo qui e una ciotola di insalata di là, non si riesce a leggere a meno che non si voglia andare a dormire a mezzanotte passata, lo sport? E chi lo conosce, il giardinaggio? Mica è sempre estate come nelle fiction! I miei capelli sono indomabili ed il trucco lascia decisamente a desiderare, in casa devo scansare le ragnatele che sembrano moltiplicarsi ogni ora ad ogni angolo delle pareti, il cane è irrascibile e per niente disciplinato..… Evviva le Bridjet Jones come me.

Ingredienti:
200 gr di Funghi champignon
n.3 uova
100 gr di spinaci
Olio evo; sale e pepe q.b.

Levate il gambo ai funghi, tagliateli a rondelle e metteteli in una padella con un filo di olio a fuoco medio con il coperchio a cuocersi lentamente.
Accendete il forno a 180°; lessate gli spinaci in acqua salata, scolateli e strizzateli bene, in modo che perdano l’acqua in eccesso.
Togliete i funghi dal fuoco e disponetene uno strato sul fondo di ogni cocotte, sistemate uno strato di spinaci ed infine rompete l’uovo sopra gli spinaci, infornate le cocotte a bagno maria nel forno e lasciate cuocere per 20 minuti.


ITALIAN CUPCAKES: NUOVA COLLABORAZIONE CON FLAVIA E MAURICE

Farina…. Uova… e Zucchero; quasi tutti i dolci hanno questi ingredienti ed insieme creano delle ciambelle, dei cupcake, dei biscotti; chi come me si è da poco appassionata a questo nuovo mondo che sta prevaricando nei canali televisivi, sulle riviste di cucina, nei negozi di casalinghi, sa che stanno sbucando come funghi i fans del cake design, si parla di cake designer, di corsi specifici, di fiere e cake show nelle piazze Italiane….. insomma è diventato un vero e proprio business, tanto da sovraffollare la fiera del cake show che si è tenuta lo scorso fine settimana a Bologna.
E’ proprio in questa occasione che ho avuto modo di venire a conoscenza di Italian Cupcakes, l’unica cosa che sono riuscita a vedere è stata la lunga fila per entrare e nell'unico angolo sgombero dalla folla, dei bellissimi pirottini per cupcake decorati con un disegno di pizzo nero terribilmente belli; non riuscendo ad avvicinarmi allo stand, la prima cosa che ho fatto a casa è stata collegarmi ad Internet e sbirciare il sito di Maurice e Flavia www.italiancupcakes.it. Maurice e Flavia sono una coppia di marito e moglie che hanno fatto della loro passione un lavoro comune; il loro obbiettivo è quello di diffondere la cup cake mania in Italia…. E non credo siano molto lontani dal raggiungerlo. J
Quello che ho trovato è stato un sito molto accogliente, veramente ben fatto ed intuitivo; non ho resistito alla tentazione di cliccare su ogni categoria di prodotti nella sezione dello shop on-line: alzate per torte, fondente di vari colori, coloranti, stencil, libri e dvd sulla decorazione di zucchero e molto altro ancora. Come se non bastasse Italian Cupcakes organizza anche corsi di decorazione che toccano varie città Italiane tra cui Bari, Roma, Vinci, e ancora Milano, Palermo, Firenze e Bologna (la mia città); per saperne di più visitate il sito internet www.italiancupcakes.it

Un grazie speciale a Maurice e Flavia che senza esitazioni hanno accettato la mia collaborazione.


GNOCCHI DI PATATE AL POMODORO

Stamattina tra un toast, un succo di frutta, la borsa da preparare, i vestiti che volano dai cassetti ed i trucchi scomparsi, trovo 10 minuti per lasciare questo primo sfizioso, un classico della cucina italiana, preparati per la prima volta domenica per pranzo.

Ingredienti per nr. 2 persone:
250 gr di patate
250 gr di farina
1 uovo
Sale q.b, pepe q.b

Lessare le patate in abbondante acqua salata finchè non riuscirete a piantare la forchetta con estrema facilità; scolatela e passatela nello schiacciapatate disponendola su un piano per raffreddarla. Sul tagliere amalgamare bene la farina con la patate schiacciate e raffreddate, l’uovo, sale e pepe a vostro piacimento. Impastate il tutto molto bene  e formate con poco impasto alla volta delle striscioline che taglierete con un coltello formando dei piccoli gnocchetti. Passateli sul dorso di una forchetta infarinata e disponeteli su un vassoio ben distanziati tra di loro perché rischiano di attaccarsi. Portate ad ebollizione dell’acqua in una pentola con del sale grosso, buttate gli gnocchi e lasciateli cuocere fino a che non vengono a galla. A parte lasciate scaldare a fuoco la polpa di pomodoro con un po’ di origano. Scolare gli gnocchi e tuffarli nella salsa mescolando bene. Servire caldi.

Con questa ricetta partecipo al contest del blog Fusilli al Tegamino: http://fusillialtegamino.blogspot.com/2011/09/il-secondo-contest-di-fusilli-al.html


LA TORTA DEGLI OPPOSTI

Buonasera a tutti, purtroppo ho pochissimo tempo per postare qualcosa, quindi stasera vi lascio solo le immagini della torta che ho preparato sabato per l'anniversario di matrimonio dei miei suoceri. A differenza delle meraviglie che ultimamente si vedono in molti siti internet, ma anche in televisione grazie al Boss delle Torte, la mia è decisamente MOLTO modesta e creata con le cose che avevo in casa; il concetto che ho voluto esprimere in sintesi è la diversità della coppia a cui è dedicata, lui appassionato di orto... per questo ho creato delle verdure in pasta di zucchero depositandole su cacao in polvere e gocce di cioccolato per ricreare la terra e lei divoratrice di rossetti e affascinata dai tanti articoli di bigiotteria come le collane che si trovano ad ogni angolo e i fiori che purtroppo sono quasi inesistenti a causa dell'errato calcolo della quantità di pasta.... Insomma, è venuta come si dice a spizzichi e bocconi, con una toppa qui e l'altra lì, ma sapete una cosa????? Non mi stancherò mai di provare e riprovare....

BENVENUTA AGNESE

Oggi scrivo in una veste diversa rispetto all'argomento principe del blog, oggi sono solo la zia Elisa che da il benvenuto alla piccola e bellissima Agnese nata il 30 settembre nella splendida forma di 3,5 Kg per 50 cm di pacioccosa lunghezza. La piccola Agnese è stata fin da quando abbiamo saputo della gravidanza un vero angelo, la mamma ha passato una gravidanza serena e in salute, praticamente non ce ne siamo quasi accorti a parte il pancino che cresceva ogni mese, e la stessa tranquillità che ha dimostrato dentro se l'è portata fuori dormendo e mangiando come se nulla potesse disturbarla..... praticamente un tenero fagottino tutto da coccolare.

In realtà io sono già zia di due bimbe meravigliose e so quanto sia una benedizione la nascita in salute di ogni singolo bimbo nel mondo, vuoi già bene a questi esserini ancora prima di vederli e vorresti proteggerli da tutto e tutti.... ora ci godiamo la sua crescita in attesa del primo sorriso, del primo dentino che cade, dei primi passi, della prima parola del primo abbraccio che riceverò da lei.

Benvenuta Agnese :)

Benvenuta Agnese.