Benvenuti.. Mi chiamo Elisa, classe 1987, moglie di un marito meraviglioso, Paolo, il mio "assaggiatore di corte", figlia di due genitori splendidi, la mamma che mi ha ispirato con la sua passione nel preparare il ragù alla bolognese nei pomeriggi invernali con la condensa del vapore sulle finestre, il papà che mi ha regalato la sua dolcezza e la sua pazienza nell'assecondarmi in qualsiasi mia stramberia culinaria, facendomi i complimenti anche se il cibo non era dei migliori.

La cucina è diventata da poco una valvola di sfogo, un hobby rilassate dal quale, forse, pretendo troppo; non faccio mai la stessa ricetta due volte, sono sempre in continuo movimento nel cercare libri di cucina e sfogliarne le pagine fino ad arrivare all'ispirazione del momento. Una vera e propria passione l'ho trovata nei dolci, proprio io che ho un marito diabetico e una personale intolleranza al lattosio... buffo no? Così invento e modifico le ricette fino ad adattarle alle nostre esigenze, facendo lavorare l'immaginazione. Adoro indossare il grembiule che mi ha regalato la nonna da bambina, quando insieme preparavamo le crescentine fritte, sporcarmi di farina fino ai gomiti e poi dimenticandomi di essere sporca, me la spargo su tutta la faccia per spostarmi i ciuffi di capelli che rimangono fuori dalla coda, insomma, adoro il cibo... godiamocelo.

Petto di Pollo freddo all'aceto balsamico


Devo ammetterlo, questa ricetta è per me una vera e propria chicca; è facile, buono, versatile e difficilmente non piace. Eccolo lui in agguato il non amante dell'aceto balsamico :)
Non è una rivisitazione di nessun libro o rivista di cucina, almeno così penso io, l'ho semplicemente copiata dal quaderno della mia mamma; dovevo pensare a qualcosa da dare a Paolo per cena nei giorni della sua mostra fotografica, non potevo lasciarlo senza cibo e visto che per quanto sia, mangiare fuori ha il suo costo, riduciamo le spese facendo tutto in casa e questa ricetta fredda, ideale in realtà anche per pic-nic, mi è sembrata perfetta, così ho deciso di provarla, eccola in anteprima:

Ingredienti per nr.2 persone:
nr.1 petto di pollo
1 lt di acqua fredda
1 lt di aceto
1 sacchettino di pinoli (a piacere anche mandorle o pistacchi)
aceto balsamico per condire
sale q.b., pepe q.b.
erbe aromatiche tritate
olio evo

In un tegame, mettete il petto di pollo diviso a metà, coprite con l'acqua e l'aceto (le quantità dei liquidi sono indicative, l'importante è che la carne sia coperta); lasciate cuocere per 20/25 minuti e lasciate il pollo a raffreddare nel liquido (consiglio di farlo la sera prima dell'utilizzo, o la mattina per la sera). Tagliate a fettine il petto di pollo per la larghezza ed adagiatela in una pirofila con il fondo di olio evo, condite con sale, pepe ed erbe aromatiche, cospargete di pinoli e come tocco finale l'aceto balsamico, questo sarà uno strato! Mettete un foglio di carta forno e continuate gli strati fino ad arrivare al bordo della pirofila, coprite con pellicola e lasciate raffreddare in frigorifero fino al momento di servirlo.

Come indicato negli ingredienti, i pinoli si possono sostituire con altra frutta a guscio, esempio i pistacchi o le mandorle, personalmente consiglio i pinoli perchè contrastano il sapore tenue del pollo e lo rendono più ricco; potete servire il tutto su un letto di insalata mista.