Benvenuti.. Mi chiamo Elisa, classe 1987, moglie di un marito meraviglioso, Paolo, il mio "assaggiatore di corte", figlia di due genitori splendidi, la mamma che mi ha ispirato con la sua passione nel preparare il ragù alla bolognese nei pomeriggi invernali con la condensa del vapore sulle finestre, il papà che mi ha regalato la sua dolcezza e la sua pazienza nell'assecondarmi in qualsiasi mia stramberia culinaria, facendomi i complimenti anche se il cibo non era dei migliori.

La cucina è diventata da poco una valvola di sfogo, un hobby rilassate dal quale, forse, pretendo troppo; non faccio mai la stessa ricetta due volte, sono sempre in continuo movimento nel cercare libri di cucina e sfogliarne le pagine fino ad arrivare all'ispirazione del momento. Una vera e propria passione l'ho trovata nei dolci, proprio io che ho un marito diabetico e una personale intolleranza al lattosio... buffo no? Così invento e modifico le ricette fino ad adattarle alle nostre esigenze, facendo lavorare l'immaginazione. Adoro indossare il grembiule che mi ha regalato la nonna da bambina, quando insieme preparavamo le crescentine fritte, sporcarmi di farina fino ai gomiti e poi dimenticandomi di essere sporca, me la spargo su tutta la faccia per spostarmi i ciuffi di capelli che rimangono fuori dalla coda, insomma, adoro il cibo... godiamocelo.

Fusilli Estivi


Sono intollerante al lattosio. E tutti lo sanno ormai, anche il Pallino, il peluche che ho sul comodino; lo sa la famiglia perchè durante i pranzi sei quella che non può mangiare quasi niente, lo sanno gli amici perchè uscire a cena con te è sempre un patema, lo sa il mio gelataio che quando vede la mia macchina parcheggiarsi prepara la solita coppetta di frutta, lo sa tutto il personale del supermercato perchè al banco chiedo sempre: "Ma qui c'è il latte? "Negli involtini c'è del formaggio?".... ma c'è ancora qualcuno che non lo ha capito..... 
I fatti sono questi:
- afoso pomeriggio di metà giugno, in ufficio caldo arido come nel deserto, però il capo è in buona, e quando lo è (raramente) ci offre il gelato: Evvai! Prende le ordinazioni, coppetta alla fragola!! Eccolo di ritorno.... azz... suona il telefono, è per me, che fortuna :)... quando metto giù la situazione è questa: il tavolo sembra il bancone di un saloon del Far West, sopra c'è di tutto, sbrodolo di gelato sciolto, carta e cucchiaini di plastica immersi nei gusti più indefiniti ed un solo piccolo gelato che mi attende.... Ehhhhh!!!!! Ma non è il mio!!! Ecco una cialdina allo yogurt con qualche spruzzata di fragola; piano un attimo "Si sarà sbagliato" ho pensato io "No no" mi dice "il tuo lo ha preso Giovanni (nome di fantasia, giusto per la privacy :))
Che problema c'è, vado da lui e ce li scambiamo..... ah ah ah, peccato che "Giovanni" avesse già leccato e mangiato metà coppetta :(

nr.1) come è possibile che ordini dei gusti e poi ne prendi degli altri? Sei cieco? Non vedi che non è il tuo?
nr.2) Insensibile e pure maschilista
nr.3) sono rimasta senza gelato e lui ne ha mangiati due 
nr.4) chissà se  lo vedrò correre al bagno, soffre pure di colite :) :) :) :)

Ingredienti per nr.2 persone:
140 gr di fusilli
1 confezione di olive verdi
sugo di pomodoro q.b.
sale e pepe q.b.
prezzemolo ed origano q.b.


Fate cuocere i fusilli in abbondante acqua salata per una decina di minuti; nel frattempo in un padellino antiaderente, preparate il sugo: lasciate asciugare leggermente l'acqua del pomodoro, unite un pizzico di sale e di pepe, immergete le olive verdi precedentemente scolate dall'acqua della confezione, macinate o spezzettate (si dice?) qualche foglia di prezzemolo e unite dell'origano secco, mescolate il tutto molto bene e unite alla pasta che avrete scolato in precedenza.


Molto facile.

1 commento:

Simo ha detto...

Un piatto colorato, allegro, saporito e leggero...che volere di più?!

Posta un commento

Cari amici, grazie per essere passati nel mio piccolo blog, se volete lasciatemi dei commenti e suggerimenti per migliorare sempre di più.
Grazie
Elisa