Benvenuti.. Mi chiamo Elisa, classe 1987, moglie di un marito meraviglioso, Paolo, il mio "assaggiatore di corte", figlia di due genitori splendidi, la mamma che mi ha ispirato con la sua passione nel preparare il ragù alla bolognese nei pomeriggi invernali con la condensa del vapore sulle finestre, il papà che mi ha regalato la sua dolcezza e la sua pazienza nell'assecondarmi in qualsiasi mia stramberia culinaria, facendomi i complimenti anche se il cibo non era dei migliori.

La cucina è diventata da poco una valvola di sfogo, un hobby rilassate dal quale, forse, pretendo troppo; non faccio mai la stessa ricetta due volte, sono sempre in continuo movimento nel cercare libri di cucina e sfogliarne le pagine fino ad arrivare all'ispirazione del momento. Una vera e propria passione l'ho trovata nei dolci, proprio io che ho un marito diabetico e una personale intolleranza al lattosio... buffo no? Così invento e modifico le ricette fino ad adattarle alle nostre esigenze, facendo lavorare l'immaginazione. Adoro indossare il grembiule che mi ha regalato la nonna da bambina, quando insieme preparavamo le crescentine fritte, sporcarmi di farina fino ai gomiti e poi dimenticandomi di essere sporca, me la spargo su tutta la faccia per spostarmi i ciuffi di capelli che rimangono fuori dalla coda, insomma, adoro il cibo... godiamocelo.

GNOCCHI DI PATATE AL POMODORO

Stamattina tra un toast, un succo di frutta, la borsa da preparare, i vestiti che volano dai cassetti ed i trucchi scomparsi, trovo 10 minuti per lasciare questo primo sfizioso, un classico della cucina italiana, preparati per la prima volta domenica per pranzo.

Ingredienti per nr. 2 persone:
250 gr di patate
250 gr di farina
1 uovo
Sale q.b, pepe q.b

Lessare le patate in abbondante acqua salata finchè non riuscirete a piantare la forchetta con estrema facilità; scolatela e passatela nello schiacciapatate disponendola su un piano per raffreddarla. Sul tagliere amalgamare bene la farina con la patate schiacciate e raffreddate, l’uovo, sale e pepe a vostro piacimento. Impastate il tutto molto bene  e formate con poco impasto alla volta delle striscioline che taglierete con un coltello formando dei piccoli gnocchetti. Passateli sul dorso di una forchetta infarinata e disponeteli su un vassoio ben distanziati tra di loro perché rischiano di attaccarsi. Portate ad ebollizione dell’acqua in una pentola con del sale grosso, buttate gli gnocchi e lasciateli cuocere fino a che non vengono a galla. A parte lasciate scaldare a fuoco la polpa di pomodoro con un po’ di origano. Scolare gli gnocchi e tuffarli nella salsa mescolando bene. Servire caldi.

Con questa ricetta partecipo al contest del blog Fusilli al Tegamino: http://fusillialtegamino.blogspot.com/2011/09/il-secondo-contest-di-fusilli-al.html


4 commenti:

Le Ricette di Tina ha detto...

deliziosi tesoro..con le patate vengon morbidissimi mi piacciono tanto..c'è un contest sulla pasta fatta in casa del blog Fusilli al tegamino aggiungila..un bacione cara ciaoo

Elisa ha detto...

Grazie per il consigli Tina, partecipo subito.
Un bacio

Valentina ha detto...

un classico sempre apprezzato e ti sono venuti benissimo! ciao, Valentina

Elisa ha detto...

Grazie Vale, benvenuta. :)

Posta un commento

Cari amici, grazie per essere passati nel mio piccolo blog, se volete lasciatemi dei commenti e suggerimenti per migliorare sempre di più.
Grazie
Elisa