Benvenuti.. Mi chiamo Elisa, classe 1987, moglie di un marito meraviglioso, Paolo, il mio "assaggiatore di corte", figlia di due genitori splendidi, la mamma che mi ha ispirato con la sua passione nel preparare il ragù alla bolognese nei pomeriggi invernali con la condensa del vapore sulle finestre, il papà che mi ha regalato la sua dolcezza e la sua pazienza nell'assecondarmi in qualsiasi mia stramberia culinaria, facendomi i complimenti anche se il cibo non era dei migliori.

La cucina è diventata da poco una valvola di sfogo, un hobby rilassate dal quale, forse, pretendo troppo; non faccio mai la stessa ricetta due volte, sono sempre in continuo movimento nel cercare libri di cucina e sfogliarne le pagine fino ad arrivare all'ispirazione del momento. Una vera e propria passione l'ho trovata nei dolci, proprio io che ho un marito diabetico e una personale intolleranza al lattosio... buffo no? Così invento e modifico le ricette fino ad adattarle alle nostre esigenze, facendo lavorare l'immaginazione. Adoro indossare il grembiule che mi ha regalato la nonna da bambina, quando insieme preparavamo le crescentine fritte, sporcarmi di farina fino ai gomiti e poi dimenticandomi di essere sporca, me la spargo su tutta la faccia per spostarmi i ciuffi di capelli che rimangono fuori dalla coda, insomma, adoro il cibo... godiamocelo.

TORTA PER LA FESTA DEL PAPA'

Oggi è San Giuseppe, e tutti noi la associamo alla festa del papà; per questa occasione non potevo farmi scappare l'idea di una torta che fosse personalizzata per il mio adoratissimo papino.
Dovete sapere che mio padre va verso i 70 anni, è un uomo di una volta, con ancora vecchi valori, con idee antiche, con le tradizioni ben salde e pochi fronzoli per la testa; in poche parole è come un uomo di un'altra epoca nel 2011; per questo motivo forse per me è così speciale, da piccolina, ma ancora adesso l'ho visto sempre e solo lavorare, ricordo che quando ero all'asilo era lui che guidava il pulmino che ci portava il pranzo e tutti i giorni correvo a dargli un bacio, ricordo che era lui che mi veniva a prendere alla fermata della corriera ogni giorno dopo la scuola, lui anche oggi cura il suo giardino, il suo orto che ci regala tutto l'anno le verdure che mi piace tanto cucinare, lui piantò i tulipani per tutto il prato quando gli dissi che erano i miei fiori preferiti, lui lavora tutta le sere in garage sistemando vecchi mobili che altri butterebbero, lui mi ha regalato una libreria per la nuova casa e la custodirò come se fosse il bene più prezioso che ho.
Scrivendo queste cose un pò mi commuovo, chi di noi non si commuove pensando ai propri genitori?? per questo la torta che vedrete è dedicata a lui e ai suoi amati attrezzi di lavoro.....


La torta è un semplicissimo pan di spagna farcito con nutella e mascarpone addolcito con zucchero a velo, la copertura è di pan di zucchero bianca, idem gli utensili (cacciavite e chiave inglese) con aggiunta di coloranti alimentari, un pizzico di arancione per i pois e la cornice che avvolge la torta come una corda.

Auguri papà.....

4 commenti:

Marcella ha detto...

E' un pensiero dolcissimo! E la torta...che te lo dico a fare?
Bravissima Ely

Erica ha detto...

che dolce!!!
chissà felice il papà ^_^

Simona ha detto...

che belle le tue torte a presto simmy

Elisa ha detto...

Ciao Simona, grazie per essere passata dal mio blog.
Le torte sono una nuovissima passione, ne ho altre due o tre in programma.
Elisa

Posta un commento

Cari amici, grazie per essere passati nel mio piccolo blog, se volete lasciatemi dei commenti e suggerimenti per migliorare sempre di più.
Grazie
Elisa