Benvenuti.. Mi chiamo Elisa, classe 1987, moglie di un marito meraviglioso, Paolo, il mio "assaggiatore di corte", figlia di due genitori splendidi, la mamma che mi ha ispirato con la sua passione nel preparare il ragù alla bolognese nei pomeriggi invernali con la condensa del vapore sulle finestre, il papà che mi ha regalato la sua dolcezza e la sua pazienza nell'assecondarmi in qualsiasi mia stramberia culinaria, facendomi i complimenti anche se il cibo non era dei migliori.

La cucina è diventata da poco una valvola di sfogo, un hobby rilassate dal quale, forse, pretendo troppo; non faccio mai la stessa ricetta due volte, sono sempre in continuo movimento nel cercare libri di cucina e sfogliarne le pagine fino ad arrivare all'ispirazione del momento. Una vera e propria passione l'ho trovata nei dolci, proprio io che ho un marito diabetico e una personale intolleranza al lattosio... buffo no? Così invento e modifico le ricette fino ad adattarle alle nostre esigenze, facendo lavorare l'immaginazione. Adoro indossare il grembiule che mi ha regalato la nonna da bambina, quando insieme preparavamo le crescentine fritte, sporcarmi di farina fino ai gomiti e poi dimenticandomi di essere sporca, me la spargo su tutta la faccia per spostarmi i ciuffi di capelli che rimangono fuori dalla coda, insomma, adoro il cibo... godiamocelo.

SALATINI

Il mio ragazzo ha in diabete e purtroppo in questo periodo si sta mangiando le dita perchè da un pò di tempo faccio solo dolci per aumentare la mia esperienza nell'attesa della fatidica Torta che devo fare il compleanno della mamma, che voglio sia spettacolare e buonissima; per farlo felice allora ho deciso di dedicare la serata di ieri al salato sfizioso, cominciamo con i salatini:

SALATINI:
1 rotolo di pasta sfoglia (non ho avuto tempo di farla in casa, procedimento troppo lungo, avevo solo 1 h)
funghi champignon
rucola
bresaola

Io ho fatto due diverse tipologie di salatini, i croissant e i ravioli, per i primi, tagliamo la pasta a triangoli, adagiamo la bresaola, nel mio caso, e li arrotoliamo dalla base fino alla punta, arricciando poi e piegando le punte laterali, dandogli proprio la forma del cornetto; per i ravioli, con uno stampo rotondo, ho tagliato i dischi di pasta, li ho farciti con i funghi e la rucola che precedentemente avevo messo a cuocere in una padellina antiaderente con un filo di olio e sale, li ripiego su se stessi e con la punta di una forchetta li chiudo e li decoro. Metto in forno ventilato per 10 minuti a 180° e questo èè il risultato:

6 commenti:

un papero in cucina ha detto...

ohhhhh che pensiero tenero :) bravissima :)
ascolta che idee avevi per la mamma? io cucino dolci ogni settimana praticamente, magari ci scambiamo qualche idea.. insomma la mamma è la mamma e bisogna fare una cosa spaziale :) ma secondo me ci riuscirai... hai alcune ricette molto semplice come ingredienti, ma di fattura particolare e nuova, si insomma la felice "fantasia in cucina".. per cui farai scintille :)

baci

Alessandro

Elisa ha detto...

Per la mamma la mia idea è questa:
una torta su due piani ricoperta di pan di zucchero verde, decorata nella parte sopra con dei fiori di cioccolata che faccio con degli stampini in silicone, su un lato il numero dei suoi anni fatto con il saca poche di crema al mascarpone con panna montata, nel ripiano sotto invece scrivo con il cioccolato "Auguri Mamma", e vicino dei cuoricini di ghiaccia reale fatti due giorni prima, mentre sui lato attacco tutti i fiorellini di cioccolata, tutti diversi, quindi cioccolato al latte, bianco e fondente, ce la farò???????

paolo ha detto...

i salatini direi divini!!!! brava la mia cuoca preferita e speciale...

Elena ha detto...

Secondo me sì, stai diventando veramente bravissima!!!
Elena

Elisa ha detto...

Grazie mò.....
Ciao elena, che bello che ci sei anche tu, sono contentissima....
Un bacio

Elena ha detto...

Era da un sacco che non venivo nel tuo blog e sto facendo una "scorpacciata" di ricette mooolto interessanti!!
Brava la mia cognatina!
Elena

Posta un commento

Cari amici, grazie per essere passati nel mio piccolo blog, se volete lasciatemi dei commenti e suggerimenti per migliorare sempre di più.
Grazie
Elisa