Benvenuti.. Mi chiamo Elisa, classe 1987, moglie di un marito meraviglioso, Paolo, il mio "assaggiatore di corte", figlia di due genitori splendidi, la mamma che mi ha ispirato con la sua passione nel preparare il ragù alla bolognese nei pomeriggi invernali con la condensa del vapore sulle finestre, il papà che mi ha regalato la sua dolcezza e la sua pazienza nell'assecondarmi in qualsiasi mia stramberia culinaria, facendomi i complimenti anche se il cibo non era dei migliori.

La cucina è diventata da poco una valvola di sfogo, un hobby rilassate dal quale, forse, pretendo troppo; non faccio mai la stessa ricetta due volte, sono sempre in continuo movimento nel cercare libri di cucina e sfogliarne le pagine fino ad arrivare all'ispirazione del momento. Una vera e propria passione l'ho trovata nei dolci, proprio io che ho un marito diabetico e una personale intolleranza al lattosio... buffo no? Così invento e modifico le ricette fino ad adattarle alle nostre esigenze, facendo lavorare l'immaginazione. Adoro indossare il grembiule che mi ha regalato la nonna da bambina, quando insieme preparavamo le crescentine fritte, sporcarmi di farina fino ai gomiti e poi dimenticandomi di essere sporca, me la spargo su tutta la faccia per spostarmi i ciuffi di capelli che rimangono fuori dalla coda, insomma, adoro il cibo... godiamocelo.

GATEAU DI PATATE:

Questa è la mia ricetta del cuore. La prima che ho fatto in assoluto in completa autonomia ormai non so quanto tempo fa. E me lo papperei tutto da sola, ma poi divento una palla che rotola.

Mi perdoneranno i campani, suocero compreso, che so essere specializzati in questa ricetta dove ci mettono di tutto un pò, ma ognuno ha le sue versioni no?

1 KG DI PATATE
2 UOVA INTERE
PARMIGIANO REGGIANO Q.B.
PAN GRATTATO Q.B.
SALE, PEPE, NOCE MOSCATA Q.B.
PER IL RIPIENO: A PIACERE (mortadella, mozzarella, salame, prosciutto)

Lessare le patate in abbondante acqua salata, io per comodità uso spesso la pentola a pressione per fare prima, ma so che a non tutti piace, quindi potete tranquillamente farlo anche in un tegame.
Con lo schiacciapatate ridurre tutto a purè, aggiungere le due uova, il parmigiano a piacere, come in tutte le cose abbondo per darci un bel sapore deciso, salare, pepare e facoltativa la noce moscata che io adoro. Mescolare il tutto molto bene. A parte preparare il "ripieno" che a seconda delle versioni cambia, io lo vario con mozzarella a cubetti, salame a cubetti, prosciutto cotto, mortadella, usate quello che avete disponibile in frigorifero. Insomma sbizzarritevi. Aggiungere il ripieno scelto alle patate, mescolate e versate il composto in una teglia da forno rivestita con carta forno. Livellare il composto e con la forchetta decorare la superficie con delle linee parallele, mettere una manciata di pan grattato ed informare a 180° per circa 1 h.

Bon Appetit!

1 commento:

le ricette di tina ha detto...

buonissimo!!lo adoro..mangerei solo quello!!ciao cara

Posta un commento

Cari amici, grazie per essere passati nel mio piccolo blog, se volete lasciatemi dei commenti e suggerimenti per migliorare sempre di più.
Grazie
Elisa